Torino

Il Covid-19 sta mettendo in discussione alcuni aspetti organizzativi della sanità per venire incontro alle necessità legate all’emergenza pandemica.

Per questa ragione Programma Salute, in collaborazione con CSEH Poli, ha deciso di rispondere all’esigenza attuale dei pazienti attraverso un progetto di consulenza telefonica e presa in carico domiciliare per problemi di salute inattesi e non urgenti, a partire dallo screening del Covid-19, con una risposta veloce e puntuale per il paziente e il suo follow up, in un momento in cui la comunicazione tra le parti può risultare molto difficile.

Per fare questo si avvale di professionisti attrezzati e debitamente formati, utilizzando inoltre le tecnologie di telemedicina con lo scopo di continuare a offrire ai pazienti tutti i servizi sanitari indispensabili nella maniera più sicura possibile.

Sestriere

In collaborazione con il Comune di Sestriere, Programma Salute ha attivato il programma “Meno Soli Sulle Alpi”, servizio di durata pluriennale ideato per offrire una possibilità complementare e aggiuntiva ai servizi sanitari presenti in zona per il cittadino, i lavoratori e i turisti, rendendo possibile un agevole “contatto” con un gruppo di medici di alta esperienza su varie problematiche di salute. 

Il progetto nasce nel Comune più alto di Italia, in cui i servizi sanitari essenziali non sono sempre facilmente raggiungibili.

Nello specifico è stata data attenzione a due aspetti di particolare importanza. Il primo, che coinvolge i residenti, è stato il potenziamento dei servizi di screening specialistici, attraverso delle campagne di coinvolgimento del cittadino. Il secondo, rivolto a turisti e lavoratori stagionali, è stato quello di potenziare una risposta sanitaria che non risulta sufficiente durante i periodi di alta stagione, in cui il popolamento del Comune di Sestriere aumenta considerevolmente rispetto ai periodi non turistici.

Il progetto è durato 5 anni e si è concluso con un Open Day a Sestriere, focalizzato sulle tecnologie di telemedicina e sul dialogo con i vari specialisti rispetto agli approcci e alle metodologie migliori su cui investire.

Albania

Successivamente al terremoto in Albania nel novembre del 2019, l’Associazione Rainbow4Africa ha inviato un Posto Medico Avanzato con Team Sanitario a Durazzo su richiesta della struttura di Emergenza locale. Nella missione sono stati impegnati 6 medici, 2 infermieri, 4 logisti supportando i punti ospedalieri della vasta regione, alcuni con un bacino di popolazione pari a circa 80000 persone e facendo stupire i colleghi e e le autorità albanesi per la rapidità ella risposta.

Programma Salute ha supportato questa operazione attraverso le sue tecnologie per la telemedicina, che sono state utilizzate dagli operatori di Rainbow4Africa.

Hanno trattato insieme ai colleghi albanesi moltissimi pazienti e ricevuto la visita di ministri e ambasciatori, In ultimo hanno lasciato una roulotte che è stata donata al Sistema di Emergenza Albanese come ambulatorio mobile.

Senegal

È stata aperta una collaborazione con il Ministero della Salute del Senegal per valutare l’applicazione della telemedicina nelle aree periferiche di Dakar e nelle zone rurali con più difficile accesso al servizio medico.