L’importanza di respirare aria pulita

L’aumento di COV (Composti Organici Volatili), polveri sottili, gas nocivi, contaminanti microbici e, in genere, inquinanti aerodispersi, nonostante le chiare limitazioni vigenti a livello Comunitario e Nazionale, resta un tema estremamente attuale.

È un dato noto che, in media, si trascorre il 90% della propria vita all’interno di luoghi chiusi e che, l’aria in essi contenuta, risulti spesso più inquinata dell’aria outdoor.

La salute umana è funzione diretta dei rischi derivanti dalla qualità dell’aria che respiriamo: ridurre il rischio, significa garantire condizioni di vita migliori, incidendo potenzialmente su malattie legate all’apparato respiratorio e, in un’ottica più estesa, a livello sistemico.

La selezione accorta di tecnologie digitalizzate, atte ad abbattere gli inquinanti atmosferici, specie in relazione alla IAQ (Indoor Air Quality), ha assunto un ruolo cardine nei settori della Real Estate, del Med-care, nel miglioramento del welfare aziendale e non solo.