Telemedicina

La telemedicina è una moderna possibilità, sempre più utilizzata in molti paesi europei per “avvicinare” il cittadino che abita lontano dai centri, sede di presidi ospedalieri, ai medici e agli specialisti. Si rende così possibile, ad esempio, l’assistenza domiciliare di pazienti dimessi precocemente dagli ospedali per patologie acute o il monitoraggio di pazienti con problematiche subacute e croniche.

Le potenzialità del servizio prendono spunto dai concetti che sono alla base anche delle linee guida nazionali in materia di telemedicina dalle quali si sintetizzano i concetti principali:

• Televisita

La Televisita è un atto sanitario in cui il medico interagisce a distanza con il paziente. L’atto sanitario di diagnosi che scaturisce dalla visita può dar luogo alla prescrizione di farmaci o di cure. Durante la Televisita un operatore sanitario che si trovi vicino al paziente, può assistere il medico. Il collegamento deve consentire di vedere e interagire con il paziente e deve avvenire in tempo reale o differito.

• Tele-cooperazione sanitaria
La Tele-cooperazione sanitaria è un atto consistente nell’assistenza fornita da un medico o altro

operatore sanitario a un altro medico o altro operatore sanitario impegnato in un atto sanitario. • Teleconsulto

Il Teleconsulto è un’indicazione di diagnosi e/o di scelta di una terapia senza la presenza fisica del paziente. Si tratta di un’attività di consulenza a distanza fra medici che permette a un medico di chiedere il consiglio di uno o più medici, in ragione di specifica formazione e competenza, sulla base di informazioni mediche legate alla presa in carico del paziente.